24 MARZO 2021

Letizia Battaglia Vicoli Corti

LETIZIA BATTAGLIA_SHOOTING THE MAFIA

Vita e carriera di Letizia Battaglia, fotografa palermitana e fotoreporter per il quotidiano L’Ora, raccontata con taglio intimo e privato, a partire dalla sua turbolenta giovinezza. Dal lavoro sulle strade per documentare i morti di mafia, all’impegno in politica con i Verdi e la Rete, Battaglia è stata una figura fondamentale nella Palermo tra gli anni Settanta e Novanta.

REGIA: Kim Longinotto Documentario – Irlanda, 2019, 97′

Bad Roads

BAD ROAD

Quattro storie ambientate lungo le strade del Donbass in guerra. Non esistono luoghi sicuri e nessuno può dare un senso a ciò che sta accadendo. Nonostante siano intrappolati nel caos, alcuni riescono comunque a esercitare unautorità sugli altri. Ma in questo mondo, dove il domani potrebbe non arrivare mai, non tutti sono infelici e indifesi. Anche le vittime più innocenti possono avere la loro occasione per prendere il controllo.

REGIA: Natalya Vorozhbit – Drammatico – Ucraina, 2020, 100′

25 MARZO 2021

cleaners

CLEANERS

Un’antologia di storie di formazione che vede protagonisti gli studenti delle superiori di una scuola cattolica rurale, nel 2008. I ragazzi e le ragazze si oppongono alla società che fa pressione affinché diventino persone pulite, corrette e pure, mentre al contrario scoprono che il mondo è sporco e superficiale. Le storie vanno dal tabù di fare la cacca a scuola, alla scalata alle gerarchie politiche locali. Il tutto rappresentato con la tecnica della stop motion, con i fotogrammi in parte colorati uno a uno a partire da 30.000 fotografie originali in bianco e nero.

REGIA: Glenn Barit  Commedia – Filippine, 2020, 78′

26 MARZO 2021

Kombinat

KOMBINAT

Nel cuore della Russia, la città di Magnitogorsk ospita uno dei più grandi stabilimenti della Magnitogorskiy Metallurgicheskiy Kombinat, abbreviata in Mmk, storico complesso di acciaierie che dà lavoro alla maggior parte della popolazione. Attorno alle vecchie ciminiere si intrecciano in Kombinat, film di Gabriel Tejedor, le storie di chi vive in questo storico polo industriale dell’ex Unione Sovietica. Uno dei più grandi in Russia e anche dei più inquinati.

REGIA: Gabriel Tejedor Documentario – Svizzera, 2020, 75′

27 MARZO 2021

CellesQuiRestent

CELLES QUI RESTENT

Le donne-fotografe sono riunite davanti al Ministero degli Interni e all’Ambasciata d’Italia a Tunisi. Stanno tenendo in mano fotografie dei loro cari, mariti e fratelli. Tutti loro sono scomparsi mentre emigravano in barca verso l’Europa durante la primavera araba. Tra queste donne c’è Om El Khir Ouirtani. Il film segue la sua vita privata e pubblica come madre di tre figli e membro dell’associazione La Terre Pour Tous, mentre si sforza di scoprire cosa sia successo a suo marito.

REGIA: Ester Sparatore Documentario – Belgio, Francia, 2019, 88′

28 MARZO 2021

Coureur_il ciclista

COURER – IL CICLISTA

Primi anni 2000. Cresciuto all’ombra di un padre ciclista ossessionato dalla competizione, Felix ne ha seguito le orme fino a diventare la giovane promessa belga delle due ruote. Al momento di iniziare il suo percorso verso il professionismo, per emanciparsi dal padre decide di andare in Italia, la terra promessa del ciclismo giovanile. L’ossessione per la vittoria a ogni costo, in un mondo segnato dal doping, seguirà Felix oltre il confine, fino a metterne a repentaglio la carriera. E la vita.

REGIA: Kenneth Mercken  Drammatico – Belgio, 2019, 96′

MONOS

MONOS

Patagrande, Ramo, Leidi, Sueca, Pitufo, Perro e Bum Bum sono i nomi in codice di sette adolescenti isolati dal mondo, sperduti sui monti della Colombia, che si allenano e combattono. A prima vista potrebbe sembrare una specie di campo estivo, un bizzarro ritrovo di ragazzini che giocano a fare i soldati. Invece si tratta dello scenario iniziale di una missione delicatissima: i sette adolescenti hanno con sé una prigioniera, una donna americana che chiamano semplicemente “la dottoressa”. La debbono detenere per conto di una non meglio specificata Organizzazione. Debbono anche però mungere e trattare bene una mucca che si chiama Shakira. Quando quest’ultima muore i segnali di morte iniziano ad addensarsi sul gruppo.

REGIA: Aljandro Landes Drammatico – Colombia, 2019, 102′